Wordpress
10 Plugin WordPress per Liberi Professionisti
December 18, 2014
0

plugin wordpress

Questo articolo è il supporto in formato testo del video di questa settimana (vedi qui di seguito). Infatti come sai, ogni settimana sul canale di YouTube di Professionista VIP™ pubblico un nuovo video per liberi professionisti che vogliono migliorare il proprio business sfruttando le enormi potenzialità di internet.

Nel video di questa settimana abbiamo visto 10 plugin per WordPress che ogni libero professionista dovrebbe avere.

Io consiglio sempre di creare il proprio blog o sito con WordPress per milioni di motivi, i plugin sono tra i motivi per cui dovresti avere un sito WordPress.

Questi plugin ti aiuteranno a:

– Migliorare il tuo marketing

– Aumentare la tua visibilità online

– Incrementare la tua visibilità sui social media

– Migliorare l’esperienza utente

– Ottenere più clienti

Se non vuoi vedere il video puoi passare direttamente a leggere sotto, ognuno di noi preferisce un formato in particolare anche a seconda del momento, ma in particolare questa volta ho deciso di creare l’articolo per metterti bene in vista anche i link ed avere la lista dei nomi dei plugin ben visibile.

Ecco il video:

Vediamo qui di seguito i plugin che ti ho consigliato nel video.

Ti consiglio vivamente di non scaricare il plugin dalla sua pagina dedicata sul sito principale di WordPress, ma per fare molto più velocemente puoi andare nella tua area admin di WordPress, andare nella sezione plugin > Aggiungi nuovo (o “add new”) e poi cercare il nome del plugin. In questo modo lo puoi installare direttamente dalla tua area admin.

 

1. Contact Form 7

Contact form 7 è un plugin che ti permette di creare dei moduli di contatto, ovvero dei moduli che i tuoi potenziali clienti possono utilizzare per contattarti tramite email, ma invece di andare ad inviare un’email possono farlo direttamente del tuo sito, proprio come nella pagina di consulenza del mio sito.

Questo è interessante sia nel caso non volessi mettere in bella vista la tua email, sia per facilitare il potenziale cliente a contattarti.

 

2. Rich Contact Widget

Rich Contact Widget è un plugin che mostra i tuoi contatti nella sidebar del tuo blog. Ma la particolarità di questo plugin è che lo fa tramite dei codici particolari (non sto qui a spiegarti cosa sono) che permettono a Google di capire perfettamente che ad esempio l’indirizzo che metti è esattamente l’indirizzo della tua attività, oppure il telefono è il telefono della tua attività e quindi è un plugin che ti permette di dialogare con Google.

A cosa potrebbe servire?

Prima di tutto per i risultati di ricerca localizzati. Se una persona cerca “consulente di web marketing” e lo cerca a Padova ed io ho scritto tramite questo plugin che sono un consulente di web marketing e metto l’indirizzo di Padova, allora è possibile che Google mostri il mio sito più in alto nei risultati di ricerca.

Poi potrebbe addirittura mettere tra i suoi risultati di ricerca, nel risultato del mio sito, magari anche l’indirizzo ed il telefono! Come qui…

rich-snippet-contact

 

3. Simple Custom Content Adder

Simple Custom Content Adder lo avevo già suggerito nel video in cui ho parlato di cosa fare prima di pubblicare su Facebook.

Si tratta di un plugin che ti permette di creare un box di testo che può essere mostrata prima o dopo ogni articolo, in modo da cercare di aumentare le conversioni del proprio sito, ad esempio come mostrato qui di seguito:

simple custom content adder

Questo, a mio parere è un plugin di cui non puoi fare a meno, in quanto se ad una persona piace il tuo articolo, quando arriverà alla fine non avrà probabilmente nessun link ben visibile per iscriversi alla tua newsletter (scarica il corso gratuito di Professionista VIP™ per capire come creare la tua lista di potenziali clienti) e quindi devi creare sempre qualcosa alla fine della pagina per portarlo alla squeeze page.

 

4. WordPress SEO by Yoast

WordPress SEO by Yoast non ha bisogno di presentazioni penso. Si tratta di un plugin che ti permette di ottimizzare al meglio il tuo sito per i motori di ricerca, in particolare per Google. Ti permette di farlo in modo semplice senza perdere la testa in mille codici e file di template.

La SEO (search engine optimization, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca) è qualcosa di molto complesso, ma grazie a questo plugin puoi veramente partire con una marcia in più rispetto alla concorrenza!

Grazie a questo plugin puoi ottimizzare (non ti spaventare se vedi nomi che non conosci, vedrai che sarà più semplice quando avrai tutto sotto mano) i title tag, i meta tag, potrai creare la sitemap con un clic, ecc…

 

5. Hupso Share Button

Hupso Share Button è un plugin molto utile perchè ti permette di gestire al meglio i bottoni che puoi mettere all’inizio o in fondo ad ogni articolo per far condividere i tuoi contenuti sui social.

Se ad esempio una persona legge l’articolo, gli piace e poi vuole cliccare mi piace o condividerlo sui social media può farlo grazie a dei semplici pulsanti che puoi settare molto facilmente con questo plugin.

 

6. WordPress TOC

WordPress TOC è un plugin che ho presentato per la prima volta nel video in cui ho parlato di Facebook per Liberi professionisti. TOC vuol dire “table of content”, infatti questo plugin ti permette di creare facilmente un indice dei contenuti negli articoli più lunghi che crei che magari hanno vari sottotitoli all’interno.

L’esempio più importante per farti capire cosa sono i table of content ce lo da Wikipedia che li utilizza in ogni pagina del sito, come in questo caso:

Wordpress toc

I link non portano ad altre pagina, ma a paragrafi della stessa pagina.

Questo è molto interessante sia per l’usabilità del sito, la fruibilità dei contenuti per l’utente, sia per Google.

 

7. KK Star Ratings

KK Star Ratings è un plugin che da’ la possibilità ai tuoi utenti di votare i tuoi articoli o le tue pagine tramite il sistema a 5 stelline riconosciuto anche da Google.

Ecco come compare all’interno del tuo sito:

Esempio KK star ratings

Google riconosce questo sistema di votazione se implementato con i giusti codici, infatti ecco come può mostrarsi un contenuto che contiene queste valutazioni da parte degli utenti:

kk star ratings 2

Ma questo plugin è anche molto importante per capire quello che pensano i tuoi utenti dei tuoi contenuti. Quindi un po’ alla volta puoi modificare e implementare nuove idee per migliorare il tuo blog e sito.

 

8. SEO Redirection

Il plugin SEO Redirection ti servirà per ridirezionare degli URL verso un altro specifico URL. Per esempio se hai cambiato URL per una pagina ma il link è già presente in altre parti del web o Google ha indicizzato quella pagina, puoi creare il redirect in modo che chiunque visiti il vecchio URL arriva sulla nuova pagina.

Inoltre è possibile fare i redirect 301 che sono dei redirect che dicono a Google di mantenere il posizionamento di quella pagina all’interno dei motori di ricerca. In pratica dicono a Google: “Guarda che quella URL è diventata quest’altra, ma il contenuto è lo stesso“.

Importante quindi per non perdere posizioni.

 

9. Subscribe to Comments

Subscribe to Comments è un plugin molto interessante che ti permetterà di fidelizzare e aumentare il traffico di persone che tornano sul tuo sito (il traffico più importante), infatti si tratta di un plugin che funziona in questo modo:

se una persona lascia un commento sul tuo articolo, spesso vuole anche conoscere la risposta e per questo, il plugin permette all’utente di essere avvisato tramite email ogni volta che qualcuno lascia un nuovo commento, oppure semplicemente risponde al commento dell’utente.

Quindi evita all’utente di stare a controllare quando risponderai o quando qualcun altro risponderà. Cosa che poi può portare alla perdita dell’utente in ambito di fidelizzazione.

 

10. SumoMe

Il plugin SumoMe in realtà ti permette di fare diverse cose, ma quella che interessa a me è la possibilità di creare un pop-up, come quello che è presente in questo sito, che potrebbe addirittura raddoppiare i tuoi iscritti.

Il popup è una finestra che si apre dopo un tot di secondi che hai caricato la pagina di un sito e ti mostra la possibilità di iscriverti alla newsletter del sito per esempio (può anche portarti a fare altro, ma ti consiglio vivamente di utilizzarlo per costruire la tua lista di email).

Questo plugin l’avevo consigliato anche nel video in cui spiegavo come non bisogna assolutamente guadagnare con un blog.

Share Button

About author

David Carelse

Consulente di Web Marketing e Imprenditore su Internet. Specializzato nell’aiutare liberi professionisti a sfruttare internet per trovare nuovi clienti in modo costante.

Creatore del metodo Professionista VIP™

Correlati

/ Potresti trovare interessanti anche questi

Come installare google analytics in wordpress

WordPress Tutorial: Come Installare Google Analytics

Questo articolo è il supporto in formato testo de...

Leggi tutto
Responsive Webdesign

WordPress Tutorial: Come Installare un Tema

Questo articolo è il supporto in formato testo de...

Leggi tutto
wordpress tutorial scrivere un articolo

WordPress Tutorial: Come Scrivere un Articolo

Questo articolo è il supporto in formato testo de...

Leggi tutto

There are 0 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *