AdWords Facebook Novità della Settimana Pubblicità Online
Adwords Editor 11, Video Bugie di Facebook, Pubblicità “Responsive”
December 17, 2014
0

NEWS

Spostiamo le novità della settimana dai video su YouTube ad una categoria del blog. Inauguriamo quindi questo nuovo formato da oggi in quanto ho pensato che le notizie siano più facilmente fruibili in formato testo con il quale tu, libero professionista, puoi guardare velocemente le cose che più ti interessano, mentre per spiegare un concetto, per dare dei consigli e dei contenuti importanti è più utile ed efficiente farlo attraverso un video.

Fatta questa premessa ora vediamo le novità che interessano il mondo del Web Marketing per Liberi Professionisti.

 

Adwords Editor 11

Prima novità interessante è quella dell’arrivo del nuovo AdWords Editor 11 con una grafica interessante ed alcune funzioni in più.

Per chi non sapesse cos’è AdWords Editor è un software da installare sul tuo computer che ti permette di gestire meglio le tue campagne Google AdWords (sistema pubblicitario di Google). Quindi per chi utilizza AdWords per promuoversi, questo è uno strumento da avere, perchè ti permette di fare alcune modifiche molto più velocemente e creare campagne molto complesse in pochissimo tempo.

Inoltre puoi gestire le tue campagne in modalità offline e solo quando hai effettuato le modifiche puoi utilizzare la connessione per inviare le modifiche al tuo account pubblicitario.

Come ho detto la grafica è più chiara, ma purtroppo devo dire che il modo in cui hanno disposto alcune funzioni è meno intuitivo e richiede un maggiore sforzo.

Nel complesso comunque, per quel poco che ho potuto testare fino ad ora, posso dire che c’è stato comunque un miglioramento. Quindi se stai utilizzando il vecchio editor ti consiglio di scaricare subito il nuovo.

 

Le Video Bugie di Facebook

Come ho già scritto in un precedente articolo, Facebook vuole assolutamente aumentare il numero di persone che utilizzano lo stesso Facebook come piattaforma dove caricare i video piuttosto che fare il doppio passaggio di caricarli su YouTube e poi condividerli solo dopo sul social network numero 1 al mondo.

Purtroppo però si sono serviti di stratagemmi un po’ subdoli per ingannare i creatori di video e farli credere che su Facebook si ha maggiore visibilità.

Quali?

Prima di tutto le visualizzazioni dei video caricati su Facebook vengono conteggiate dopo 3 secondi di visualizzazione, quindi in mezzo a queste visualizzazioni ci sono una marea di persone che magari non guardano veramente il video, ma vedono i primi 4-5 secondi ed escono (e non sono poche, te lo assicuro). Ecco perchè su YouTube il conteggio delle visualizzazioni è molto più serio e conta solo le visualizzazioni di una certa importanza.

Inoltre, a differenza di YouTube, Facebook conteggia anche le visualizzazioni su riproduzione automatica. Cosa vuol dire? Beh, che se apri la tua home di Facebook e c’è un video, questo parte in automatico senza audio mentre tu magari stai leggendo altro, ma questa viene comunque contata come visualizzazione.

In pratica potresti trovarti migliaia di visualizzazioni e magari solo una quarantina di persona hanno visto veramente il tuo video.

Almeno fino a quando non cambieranno drasticamente le cose, per te che sei un libero professionista è necessario sfruttare YouTube per caricare i video nel modo più assoluto. Non fare l’errore di cadere in questa trappola di Facebook.

Ecco un bellissimo video di approfondimento di Giorgio Taverniti sulla questione:

 

Pubblicità Responsive su AdWords: Lightbox Ads

Molto interessante la novità delle Lightbox Ads su AdWords, ovvero delle pubblicità display che si adattano a qualsiasi formato di banner in modo che tu possa creare una sola versione del banner e questo potrà essere mostrato in tutti i formati disponibili.

Ecco qui un video che ti spiega come funziona:

Io non ho ancora testato questo tipo di pubblicità e non sono molto convinto che funzioni, però se i risultati sono simili a prima è un ottimo modo per risparmiare tempo e soprattutto per creare un’esperienza diversa per l’utente rispetto ai soliti banner pubblicitari.

E’ importante soprattutto per il fatto che si va a prendere anche il mobile in questo modo veloce.

Share Button

About author

David Carelse

Consulente di Web Marketing e Imprenditore su Internet. Specializzato nell’aiutare liberi professionisti a sfruttare internet per trovare nuovi clienti in modo costante.

Creatore del metodo Professionista VIP™

Correlati

/ Potresti trovare interessanti anche questi

facebook ads - pubblico ristretto

Facebook ADS: Pubblico Troppo Ristretto

Spostiamo le novità della settimana dai video su ...

Leggi tutto
COSA CONDIVIDERE SU FACEBOOK

Cosa Condividere su Facebook?

Spostiamo le novità della settimana dai video su ...

Leggi tutto
samsung esplode marketing

Samsung: Esiste il Karma nel Marketing?

Spostiamo le novità della settimana dai video su ...

Leggi tutto

There are 0 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *