Strategie
5 Consigli per i Liberi Professionisti del 2016
January 2, 2016
0

Ogni anno ci sono delle novità importanti nel mondo di internet e nel mondo del marketing per liberi professionisti. Se non vuoi essere risucchiato dalla concorrenza, ma vuoi essere un passo avanti nel 2016 e se vuoi sfruttare le novità e gli strumenti che possono darti degli ottimi risultati con il minimo sforzo… leggi questo articolo!

CONSIGLI PER LIBERI PROFESSIONISTI

Come ogni anno, anche il 2015 ha visto delle belle opportunità e novità di marketing per migliorare ed incrementare la tua attività da libero professionista.

Oltre a questo ci sono anche degli standard che si sono alzati. Cosa che in Italia succede poco di frequente, ma su alcune cose non si può rimanere indietro.

Quindi qui troverai una serie di consigli che puoi applicare e che potrebbero essere strategie o strumenti da testare per migliorare i tuoi risultati, oppure standard a cui ogni libero professionista dovrebbe adattarsi per non rimanere indietro.

Vediamo quindi i consigli per i liberi professionisti del 2016!

 

#1 Facebook Lead ADS

Per chi ha già familiarità con Facebook ADS (se non sai come iniziare puoi vedere questo tutorial) ed ha già provato a creare delle inserzioni sulla piattaforma, è il caso di provare e testare per la propria attività anche la nuova funzione Lead ADS.

Si tratta di una funzione di Facebook che ti permette di raccogliere nominativi di persone interessate al tuo business senza che debbano lasciare Facebook.

Per esempio, una persona in target vede la tua pubblicità su Facebook, è interessato a quello che c’è scritto e decide di lasciare i suoi dati. Per farlo clicca su un pulsante all’interno dell’inserzione e senza neanche uscire da Facebook compila il form ed a te arrivano i suoi dati.

Per chi fosse interessato e capisce un po’ l’inglese può leggere questo articolo che spiega il tutto.

 

#2 Immagini Professionali per il Tuo Blog o Sito

Ormai su questo non si scappa più. Le immagini professionali sul tuo blog o sito fanno la differenza, soprattutto se sei un professionista.

Ne parlavo anche l’anno scorso con un mio cliente il quale diceva che da quando gli ho fatto mettere immagini professionali sul blog ha visto una differenza importante.

Ma dove trovi immagini professionali su internet?

Io per esempio utilizzo Fotolia.

Puoi cercare video, immagini, foto, illustrazioni, ecc… Sono a pagamento, ma il prezzo è molto basso per la risoluzione che ti serve per un sito.

 

#3 Responsive

Il mondo è diventato mobile. Non è un segreto il fatto che la maggior parte delle persone ormai naviga da dispositivi mobili.

Che senso ha quindi avere un sito che non è ottimizzato per il mobile? Non si può più.

Anche perchè adesso anche Google ha deciso che devi prestare maggiore attenzione a quel tipo di utenti. Infatti dal 2015 se il tuo sito è ottimizzato per i dispositivi mobili ottiene un posizionamento migliore su Google (è più complicata di così, ma il senso è questo).

Cos’è un sito responsive?

Un sito responsive è un sito dove i contenuti si adattano a qualsiasi schermo per migliorare l’esperienza dell’utente da qualsiasi dispositivo.

Come si fa un sito responsive?

Se hai un sito in WordPress è molto facile. Basta scegliere un tema professionale da Theme Forest.

Costano intorno ai 40 dollari, ma sono professionali, con una grafica molto bella ed elegante. Inoltre sono tutti responsive.

 

#4 Smetti di Vendere

E’ il momento di smettere di andare in cerca dei clienti personalmente. Ogni professionista ha tutti gli strumenti e tutte le possibilità per farne a meno.

Ma come fai ad ottenere nuovi clienti quindi?

Devi fare in modo che i potenziali clienti che si rivolgono a te, siano persone a cui non devi spiegare niente, sanno come lavori, sanno che ti fai pagare tanto, sanno che tu sei la miglior scelta.

A questo tipo di persone NON DEVI VENDERE NIENTE. Anzi, sei tu che decidi se loro possono diventare clienti o meno.

Non credi sia possibile? Clicca qui per scoprire come puoi ottenere questo risultato.

Ricorda che i tuoi concorrenti l’hanno già capito e presto cominceranno a farlo. Se non cominci subito, non ci sarà più posto per te nel 2016.

 

#5 Video

In questo momento, chi produce video… vince!

Se il tuo potenziale cliente ti trova su internet ha bisogno di fidarsi di te in qualche modo, perchè non ti conosce. Per questo alzerà delle barriere che sono insormontabili se non ti procuri testimonianze importanti, se non crei un rapporto vero con la persona, ecc…

Queste barriere però le puoi distruggere molto facilmente. Come? Con i video.

Nel 2016 i video sostituiscono il primissimo incontro di persona e ti permettono di ottenere subito una buona percentuale di fiducia.

Non ottieni la massima fiducia, ma sicuramente hai gettato delle ottime basi ed il potenziale cliente è pronto a fidarsi completamente di te in futuro.

 

Conclusione

Cosa ti manca di questi 5 aspetti?

Prova ad implementare le cose che ti mancano e vedrai che il 2016 sarà un anno di successi per te.

Share Button

About author

David Carelse

Consulente di Web Marketing e Imprenditore su Internet. Specializzato nell’aiutare liberi professionisti a sfruttare internet per trovare nuovi clienti in modo costante.

Creatore del metodo Professionista VIP™

Correlati

/ Potresti trovare interessanti anche questi

media pr competenze

Media PR: Non Fare come Egomnia, Competenze e Risultati Prima di Tutto

Ogni anno ci sono delle novità importanti nel mon...

Leggi tutto
come ottenere attenzione dai media

Come attirare l’attenzione dei Media

Ogni anno ci sono delle novità importanti nel mon...

Leggi tutto
traffico web - visibilità online

Traffico Web: i Migliori Strumenti

Ogni anno ci sono delle novità importanti nel mon...

Leggi tutto

There are 0 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *