SEO
Migliorare il Posizionamento di un Sito su Google
July 9, 2015
0

In questo articolo vediamo 3 consigli molto pratici, che puoi applicare subito per migliorare il posizionamento del tuo sito creato un anno fa o più.

Spesso, creare nuovi articoli serve a poco per ottenere nuovi visitatori per il tuo sito o per migliorare il posizionamento su alcune parole chiave. Esistono delle strategie meno faticose ed allo stesso tempo più efficienti che possono aiutarti sotto questo punto di vista.

Ovviamente, il fatto di creare nuovi articoli serve comunque per altri aspetti di una strategia di marketing per un libero professionista, ma qui parliamo semplicemente di ricevere maggiori visite dai motori di ricerca.

 

#1 Aggiorna i Vecchi Articoli

Se hai scritto degli articoli importanti, che sono piaciuti molto e da cui ricevevi diverse visite una volta, ora è il momento di rispolverarli, aggiornarli e creare ancora maggior valore.

In particolare, se alcune cose che hai scritto, con il passare del tempo, non sono più valide, allora aggiorna il contenuto. Poi puoi aggiungere dei media, per esempio delle immagini, un video preso da YouTube o un pdf da SlideShare.

Google è in grado di capire quali articoli hai aggiornato e quali no, e puoi anche forzare questa cosa grazie a delle apposite strategie sulle sitemap, ma qui stiamo parlando di cose troppo complesse.

Quindi Google comunque si accorge da solo che hai aggiornato l’articolo e se hai aggiunto nuovo valore ed hai sistemato quello che non andava allora sicuramente ti premierà.

 

#2 Punta sulle Eccellenze

Al posto di concentrarti sul recuperare posizioni su parole chiave dove non sei visibile nelle prime pagine di Google, prova invece ad incrementare il posizionamento di pagine che sono già posizionate bene per alcune parole chiave.

Passare dalla quarantesima posizione di Google all ventesima, recuperando così 20 posizioni, non ti servirà quasi a niente in termini di traffico. Mentre se passi dalla quinta alla seconda posizione noterai un aumento smisurato del traffico perchè la differenza di click che ricevere il primo dal secondo risultato o il secondo dal terzo, è enorme!

Addirittura potresti aumentare del 50% il traffico da una parola chiave semplicemente passando dalla seconda alla prima posizione. In alcuni casi potresti anche raddoppiare.

 

#3 Aggiusta i Link Rotti

Aggiustare i link rotti vuol dire che per qualche motivo è possibile che in qualche tuo vecchio articolo, qualche link non sia più funzionante, perchè magari il sito che hai linkato non esiste più, o magari il webmaster ha deciso di cancellare la pagina o cambiare l’indirizzo di quel contenuto.

Google penalizza molto i contenuti che hanno all’interno dei link che puntano a risorse non più esistenti e quindi se aggiusti questo aspetto sicuramente vedrai un miglioramento generale sia del posizionamento di quei contenuti, sia del posizionamento generale del sito.

Detto questo, ti consiglio uno strumento motlo utile a questo scopo che si chiama BrokenLinkCheck.com che è un sito dove puoi scovare tutti i link rotti del tuo sito così potrai verificarli e cambiarli con altre risorse utili o con il link nuovo corretto, risparmiando tutto il tempo di ricerca e controllo di ogni articolo del tuo blog.

Share Button

About author

David Carelse

Consulente di Web Marketing e Imprenditore su Internet. Specializzato nell’aiutare liberi professionisti a sfruttare internet per trovare nuovi clienti in modo costante.

Creatore del metodo Professionista VIP™

Correlati

/ Potresti trovare interessanti anche questi

posizionamento e visibilità su google

Come Ragiona Google?

In questo articolo vediamo 3 consigli molto pratic...

Leggi tutto
migliorare il posizionamento su google

Il Segreto per Migliorare il Posizionamento su Google

In questo articolo vediamo 3 consigli molto pratic...

Leggi tutto
Trovare clienti su internet

Trovare Clienti su Internet: Il Passaggio che Ti Manca

In questo articolo vediamo 3 consigli molto pratic...

Leggi tutto

There are 0 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *