Tutorial Wordpress
WordPress Tutorial: Come Installare Google Analytics
October 7, 2015
2

 

Come installare google analytics in wordpress

Se vuoi trovare clienti per la tua attività da libero professionista, tramite internet, devi pensare come un internet marketer, e la prima regola del web marketing è “Mai fidarsi della propria opinione. Analizza i dati e agisci di conseguenza.

Questo vuol dire che ogni modifica che fai sul sito, ogni nuovo articolo che scriverai e qualsiasi decisione prendi, la devi prendere in base a quello che è più giusto per il tuo sito. Ma tu non puoi sapere cosa è giusto per il tuo sito se prima non lo hai testato o se prima delle statistiche non hanno confermato che quello che stai per fare è giusto.

Per esempio, alcuni professionisti arrivano da me perchè vogliono aumentare il traffico del proprio sito, perchè magari fanno solo 1 iscritto al giorno alla newsletter. Dopo aver analizzato i dati del sito si nota che in realtà i visitatori sono già abbondanti, il problema è che solo una piccolissima parte di questi si iscrive.

Solo con un intervento sull’usabilità del sito, sul design e sulla comunicazione, senza aumentare il traffico, spesso in questi casi riesco a quadruplicare gli iscritti giornalieri (da uno a quattro). Cosa che sarebbe stata troppo complicata se avessi dovuto quadruplicare il numero di visitatori (ci sarebbero voluti investimenti importanti e molto più tempo).

Capisci quanto sia importante avere un software che analizza i dati del tuo sito?

Bene, in questo tutorial vedremo come installare Google Analytics nel tuo sito WordPress. Google Analytics è un software gratuito, di Google appunto, ottimo per avere tutta una serie di dati molto importanti sul tuo sito, che riguardano i contenuti, i visitatori, le parole chiave, ecc…

Per iniziare con l’inserimento di Analytics all’interno di WordPress dobbiamo inizialmente creare un account Google, con il quale successivamente accedere al sito di Analytics. Per chi avesse già un’account google, la prima fase di creazione dell’account, può essere saltata, potete passare direttamente all’accesso e creazione dell’account di Google Analytics.

 

COME CREARE L’ACCOUNT GOOGLE

Per prima cosa creiamo un account google. Rechiamoci in questa pagina: https://accounts.google.com/signup?hl=it

Qui, dovremo inserire i nostri dati e la frase che vediamo scritta nell’immagine sottostante per poi cliccare “passaggio successivo“.

Come creare un account google 01

Ora apparirà una finestra con le condizioni da accettare, scorriamo tutto fino alla fine e clicchiamo “Accetto“.

Come creare un account google 02

Nella prossima pagina vi verrà dato il benvenuto. Cliccate “Inizia“.

Come creare un account google 03

Qui trovate tutte le impostazioni modificabili del vostro account Google, questo account può essere usato per Youtube, Gmail, Preferenze di Chrome e vari altri programmi di casa Google.

Come creare un account google 04

 

COME CREARE L’ACCOUNT DI GOOGLE ANALYTICS

Bene, la creazione dell’account è avvenuta, quindi possiamo passare al passaggio successivo, accedere a Google Analytics e aggiungere il nostro sito. Andiamo su questa pagina: http://www.google.com/analytics/

Clicchiamo su “Sign In to Google Analytics“.

Come creare un account google Analytics 01

Nel caso non fossimo già loggati inseriamo i nostri dati per il login che sono quelli dell’account Google e clicchiamo “Accedi“.

Come creare un account google Analytics 02

In questa pagina vi viene spiegato il procedimento per creare ed usare un’account Analytics e saranno i passaggi che faremo assieme. Clicchiamo su “Registrazione“.

Come creare un account google Analytics 03

Qui dobbiamo inserire i dati del nostro sito da monitorare, controlliamo che in alto sia selezionato “Sito Web” e non “App Per Dispositivi“.

Nella parte “Nome Account” possiamo inserire “I Miei Siti” o qualcosa di simile, in quanto sarà il livello più alto di organizzazione che può contenere diversi ID di monitoraggio, quindi diversi siti.

Nome del sito Web“, non è altro che il nome del nostro sito, non quello “http://ilmiosito.com” ma la descrizione breve, come ad esempio “Il Mio Nuovo Sito”.

URL del sito web è invece proprio l’indirizzo del sito cioè “http://ilmiosito.com“.

Categoria del settore” è il campo in cui rientra il nostro sito, apriamo la tendina e scegliamo quello che più si addice.

Fuso Orario“, clicchiamo la tendina e scegliamo “Italia“.

Come creare un account google Analytics 04

Sotto lasciamo le spunte su tutte le caselle e clicchiamo “Ottieni l’ID di Monitoraggio“. Subito apparirà una pagina dove ci vengono esposti i termini di servizio di Google Analytics e clicchiamo “Accetto“.

Come creare un account google Analytics 05

Come creare un account google Analytics 06

 

COME INSERIRE IL CODICE DI GOOGLE ANALYTICS IN WORDPRESS

Bene siamo arrivati alla pagina che contiene il nostro codice da inserire su WordPress e in tutte le Head delle pagine del nostro sito.

Copiamo tutto il contenuto dentro la casella con scritto “Questo è il tuo codice di monitoraggio”.

Possiamo incollarlo su un file nuovo di Notepad o qualsiasi editor di testo per comodità, in ogni caso se ritornerete nel vostro account Analytics troverete di nuovo il vostro codice nel caso vi serva.

Come creare un account google Analytics 07

Ora, non ci resta altro che inserire il codice nel nostro sito WordPress per iniziare il tracking del nostro dominio.

Quindi rechiamoci sulla solita pagina di accesso a WordPress che sarà:

http://ilmiosito.com/wp-admin

Inseriamo i dati e accediamo.

Come creare un account google Analytics 08

Una volta nella nostra pagina di gestione del sito, andiamo su “Aspetto e Editor“, quando si apre questa pagina, selezioniamo a destra il file “header.php” che non è altro che il codice che viene caricato per primo dal browser quando qualcuno apre la nostra pagina web.

Come inserire google Analytics in WordPress 01

L’avviso dice che è sconsigliato modificare questo codice, quindi di procedere con cautela. Noi che sappiamo cosa stiamo facendo clicchiamo “Proceed“.

Una volta cliccato ci troveremo davanti a del codice, tra queste righe dobbiamo cercare

rel=”pingback”

Come inserire google Analytics in WordPress 02

Subito sotto incolliamo il nostro codice fornito da Anaytics. Il file con incollato il nostro codice appare così.
Clicchiamo “Aggiorna File” e il gioco è fatto.

Come inserire google Analytics in WordPress 03

 

VERIFICA FUNZIONAMENTO GOOGLE ANALYTICS

Ora per verificare che tutto ciò abbia funzionato, torniamo nel nostro account Analytics, andiamo su “Amministrazione” in alto. Una volta dentro la sezione “Informazioni Monitoraggio” facciamo click su “Codice di Monitoraggio“.

Verifica google Analytics in WordPress 01

Aperta la pagina se vediamo la frase Stato: “Ricezione Dati“, vuol dire che il codice è installato correttamente e sta ricevendo le informazioni, che potremo vedere nel grafico nella sezione “Rapporti“. Attenzione al fatto che per visualizzare i dati deve passare almeno un giorno, infatti i dati che vedrete su Analytics saranno aggiornati al giorno precedente.

Verifica google Analytics in WordPress 02

 

CONCLUSIONE

Questo procedimento è molto veloce e semplice, a parte la fase di iscrizione si tratta unicamente di incollare una parte di testo nella parte giusta del nostro sito, ed il gioco è fatto. Avrete Analytics funzionante in pochi e semplici passaggi.

Share Button

About author

David Carelse

Consulente di Web Marketing e Imprenditore su Internet. Specializzato nell’aiutare liberi professionisti a sfruttare internet per trovare nuovi clienti in modo costante.

Creatore del metodo Professionista VIP™

Correlati

/ Potresti trovare interessanti anche questi

raccogliere testimonianze - marketing per liberi professionisti

Come Raccogliere le Testimonianze dei Tuoi Clienti

Leggi tutto
camtasia

Tutorial: Come Registrare lo Schermo con Camtasia

Leggi tutto
Responsive Webdesign

WordPress Tutorial: Come Installare un Tema

Leggi tutto

There are 2 comments

  • Matteo says:

    Ciao, complimenti per la guida, veramente ben fatta. Una curiosità: in alcune guide dicono che il codice va incollato poco sopra la dicitura invece che nel punto che hai indicato te. Cosa cambia tra i due metodi? SOno equivalenti?

    • David Carelse says:

      Ciao Matteo,
      grazie per i complimenti. Il codice va incollato in generale prima della chiusura del tag . Qui ho voluto dare un posto più preciso, ma l’importante è che sia nell’head.

  • Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *