Tutorial Wordpress
WordPress Tutorial: Come Scrivere un Articolo
September 4, 2015
0

wordpress tutorial scrivere un articolo

Ho già parlato in questo articolo di quanto sia importante avere un blog e tenerlo aggiornato.

Non credo comunque ci sia bisogno di convincere ancora nessuno sul fatto che ogni libero professionista dovrebbe aprire un blog e scriverci all’interno ciò che riguarda la propria professione. Ma se appunto non sei ancora convinto/a puoi guardare l’articolo che ti ho linkato all’inizio.

Inserire contenuti nel nostro sito o blog è un’azione che dovrebbe essere svolta almeno una volta a settimana. In questo tutorial vedremo come scrivere un articolo, partendo dal presupposto che abbiate installato WordPress sul vostro dominio e che abbiate nome utente e password per accedere e inserire contenuti.

 

ACCESSO AL PANNELLO ADMIN DI WORDPRESS

Per primissima cosa effettuiamo l’accesso al nostro url di amministratore che solitamente si presenta con questa formula:

http://ilvostrosito.com/wp-admin

Dove dovrai sostituire “ilvostrosito.com” con il dominio del tuo sito.

Una volta inserito questo indirizzo nella barra di navigazione del vostro browser vi troverete in questa pagina (vedi immagine sotto), dove inseriremo il nostro nome utente e password e cliccheremo sul pulsante Login.

wordpress tutorial - login

Una volta premuto Login, ci troveremo di fronte alla nostra bacheca del pannello di amministrazione del sito, dove avremo una sintesi generale dei nostri post, la possibilità di fare una nuova bozza rapida, ecc…

Wordpress Tutorial Bachehca

 

MODIFICA PERMALINK SU WORDPRESS

Per prima cosa modifichiamo le impostazioni generali dei Permalink per i nostri articoli in modo da renderli più facilmente indicizzabili dai motori di ricerca. Di norma Wordpress metterà un indirizzo del tipo:

http://miosito.com/?p=123

mentre quello che vogliamo noi è:

http://miosito.com/titoloarticolo/

Questo tipo di Permalink è ottenibile modificando dei parametri entrando nella voce che troviamo nella barra di sinistra che si chiama Impostazioni (Settings). Clicchiamoci sopra e successivamente, tra le voci sottostanti selezioniamo Permalink.

A questo punto abbiamo diverse impostazioni generali per i permalink dei nostri articoli, quella che interessa a noi è la penultima, infatti se selezioniamo il penultimo (cioè “nome articolo”) tutti i nostri articoli avranno come ultima parte il titolo dell’articolo cioè:

http://miosito.com/titoloarticolo/

Wordrpress Tutorial Permalink

Questa non è in assoluto l’impostazione migliore di tutte, ma è l’impostazione migliore per te che sei un professionista.

 

PANNELLO ARTICOLI DI WORDPRESS

Ora possiamo iniziare con il nostro articolo, andiamo sulla voce Articoli (Posts) che troviamo nella palette a sinistra. Fatto questo vedremo apparire una pagina che riassume tutti i nostri post già scritti. Per crearne uno nuovo, invece, basta cliccare sulla voce in alto Aggiungi Nuovo (Add New), facciamo un click.

Wordpress Tutorial Aggiungi nuovo articolo

Nella pagina che ci appare abbiamo tutto l’occorrente per creare un nostro nuovo articolo con tutte le caratteristiche che ci interessano. Inizialmente, per avere più strumenti a nostra disposizione clicchiamo l’icona che ho segnato in rosso (vedi immagine sottostante), questa ci estende la palette dei comandi di scrittura con altre tipologie di strumenti molto utili.

Wordpress Tutorial Palette Sturmenti

Bene, inseriamo il Titolo, mettiamo una frase che descriva ciò che troveremo nell’articolo, ma che riesca ad attrarre l’attenzione del visitatore con poche parole. Io ad esempio userò “Impara A Scrivere Un Articolo Su WordPress”, quando facciamo una modifica, ad esempio inseriamo il titolo o vogliamo salvare i nostri progressi, andiamo su Salva Bozza, in modo che quello che abbiamo fatto viene salvato e non va perso (anche se comunque WordPress salva in automatico ogni tanto).

Wordpress Tutorial Salva Bozza

Il titolo è molto importante per il posizionamento nei motori di ricerca e Google in particolare. Infatti quello che scriveremo nel titolo dell’articolo, verrà automaticamente visualizzato anche come titolo nei risultati di ricerca. Infatti WordPress prende automaticamente quello che scrivi in quella sezione e lo trasforma in “Title Tag” che è un meta tag importantissimo per il posizionamento nei motori di ricerca.

 

COME ESPORRE I CONTENUTI

Ora inizia la parte saliente, la parte di scrittura dell’articolo. Per quanto possa sembrare complesso, in realtà non lo è, o meglio, conoscendo alcune dritte risulterà molto semplice. Innanzitutto, create degli articoli che siano di facile lettura, che siano comprensibili da tutti… e intendo proprio da tutti.

Spesso, essendo inseriti in un ambito lavorativo da molto tempo, si tende a parlare usando tecnicismi, che magari alle persone meno esperte non vogliono dire nulla, e che quindi, in una situazione del genere, perderebbero subito interesse. In generale non bisogna dare niente per scontato, piuttosto di una parola troppo tecnica, spendete qualche carattere in più.

Altro problema quando si scrivono articoli è l’attenzione ed il colpo d’occhio, perchè qualsiasi essere umano quando visualizza una colonna di testo senza spazi e con molti caratteri tende a leggere sbrigativamente le parole chiave, e lasciar perdere l’articolo per intero, oppure, scoraggiato dalla quantità di testo da leggere, lo salta a piè pari.

Per ovviare a tutto ciò basta scrivere spezzando il testo in paragrafi, possibilmente di 4 o 5 righe al massimo, in modo da migliorare la lettura e dare un po’ più di respiro alla pagina e al cervello di chi legge. Inoltre è consigliabile mettere anche dei titoletti per dividere l’argomento in più parti, magari con dei punti.

 

USARE IL GRASSETTO O IL CORSIVO SU WORDPRESS

Se voleste mettere in grassetto qualche parola o sottolinearla oppure metterla in corsivo il procedimento è molto semplice, basta selezionare la parola o le parole e cliccare sul comando apposito, in questo caso grassetto, subito dopo cliccate su qualsiasi parte sul foglio bianco per togliere la selezione.

Wordpress Tutorial Grassetto

E’ sempre consigliabile usare il grassetto invece che sottolineare o cambiare colore, sia per una questione di ottimizzazione per i motori di ricerca, sia per una questione visiva. Sconsiglio nel modo più assoluto di utilizzare colori diversi per il testo. Si tratta di una pratica che toglie professionalità all’articolo.

 

FOTOLIA PER LE IMMAGINI PROFESSIONALI

Bene, ammettendo che quello che avete scritto vi soddisfi e che segua le regole sopracitate, è ora di aggiungere qualche immagine, perchè aggiungere immagini, oltre a mantenere alta l’attenzione di chi legge, può rafforzare ciò che viene espresso a parole nel nostro articolo.

Inoltre, consiglio sempre di inserire 1 immagine principale che riassuma il concetto di tutto l’articolo.

Se cercate delle immagini consiglio sempre di affidarvi ad un servizio di banca immagini come per esempio Fotolia, che è quello che utilizzo anche io, dove le immagini sono professionali, di alta qualità e catalogate per parole chiave, modelli, tipologie di foto, ecc…

Brevemente vediamo come usare Fotolia. Clicca il link per accedere al sito. Per acquistare le foto bisognerà registrarsi e comprare dei crediti o fornire un metodo di pagamento.

Una volta effettuato il login vedrete quanti crediti avete a disposizione per comprare le foto.

Fotolia 01

Inseriamo una parola chiave nel motore di ricerca, io per esempio inserisco wordpress.
Clicco sulla prima perchè è quella che più mi soddisfa.

Fotolia 02

Mi trovo sulla pagina riguardante quella foto e i vari costi in crediti, maggiore la risoluzione, maggiore sarà il costo. In questo caso, essendo un articolo, che quindi non necessita di foto eccessivamente grandi, seleziono la grandezza “S“, faccio click su Scarica e avrò a disposizione la mia foto da caricare nell’articolo, sul mio computer.

Fotolia 03

 

INSERIRE IMMAGINI NELL’ARTICOLO SU WORDPRESS

Ora torniamo alla nostra pagina WordPress dell’articolo.

Se vogliamo aggiungere un’immagine alla fine del primo paragrafo ci basterà mettere il cursore per la scrittura alla fine del primo paragrafo e cliccare Aggiungi Media (Add Media).

Tutorial WordPress Immagini 01

Nel caso avessimo media già caricati vedremo un elenco di immagini presenti nel nostro sito.
Se vuoi invece caricare delle nuove immagini, per caricare online la foto che hai appena scaricato da Fotolia dobbiamo cliccare Carica File.

Tutorial WordPress Immagini 02

Possiamo a questo punto prendere l’immagine dal nostro computer e trascinarla all’interno della finestra. Oppure puoi cliccare Selezionare i File, si aprirà una finestra dove andremo a selezionare l’immagine da caricare.

Tutorial WordPress Immagini 03

Una volta completata l’operazione vedrete un’ immagine caricata nuova nella vostra libreria già selezionata con la spunta blu. Non ci resta che cliccare Inserisci nell’Articolo.

Tutorial WordPress Immagini 04

Ora abbiamo la nostra immagine che è posizionata nell’articolo con allineamento a sx (sinistra), se clicchiamo una volta sopra all’immagine vediamo che possiamo cambiare la posizione e l’allineamento di questa. Io in questo caso metto al centro, separata dal testo.

Tutorial WordPress Immagini 05

 

AGGIUNGERE UN LINK

Se volessimo aggiungere un link che da una parola del testo va ad un sito il procedimento è molto semplice, selezioniamo la parola, e clicchiamo su inserisci/modifica link.

Tutorial WordPress Aggiungere Link

Ci apparirà una finestrella dove possiamo inserire l’url a cui vogliamo che la parola selezionata ci rimandi, e anche l’opzione se vogliamo che quando l’utente cliccherà il link venga aperta una nuova scheda o finestra.

Consiglio di mettere la spunta su questa opzione, perchè nel caso il link porti ad un sito esterno il visitatore uscirebbe dal vostro sito, ed è sempre meglio invece mantenere l’utente il più possibile nel vostro dominio. Se invece il link punta ad una pagina interna del vostro sito allora va bene anche senza spunta.

Una volta cliccato Aggiungi Link avremo il nostro link sottolineato e in azzurro.

Tutorial WordPress Aggiungere Link

Manca poco alla pubblicazione del vostro articolo, pochi passaggi ancora.

 

PUBBLICAZIONE CATEGORIE E TAGS

Nella colonna di destra in alto sotto la voce Pubblica (Publish), abbiamo diverse possibilità, oltre a salva bozza che ho già spiegato prima, c’è anteprima, che vi apre una scheda con l’anteprima del vostro articolo senza pubblicarlo, e sotto 3 voci che se clicchiamo su modifica ci mostreranno le varie opzioni:

Stato, che descrive lo stato attuale del post, Visibilità dove si può decidere se rendere il post pubblico, privato o protetto da password, ed infine Pubblica, dove possiamo decidere di programmare la pubblicazione del nostro sito ad una data e ora precisa nel caso avessimo già scritto molti articoli e volessimo rilasciarli a periodi prestabiliti.

Tutorial WordPress Categorie e Tag

Sotto ancora su Formato possiamo decidere se il post farlo visualizzare come standard, link o Citazione, ma lasciamo Standard. Per alcuni template potrebbero esserci anche altre tipologie di articolo che si possono selezionare.

La sezione Categorie è dove abbiamo le varie suddivisioni per categoria già esistenti dove ci basterà cliccare sulla casella per far si che il nostro articolo ricada in quella categoria, oppure clicchiamo su Aggiungi Categoria, dove appunto, possiamo aggiungerne una nuova.

Cerca di utilizzare meno categorie possibili nel tuo blog. Meglio avere poche categorie in modo che Google capisca meglio di cosa parli nel tuo blog ed anche per fare in modo da non disorientare i visitatori.

Penultima tabella troviamo i Tag, utili per la ricerca da parte dell’utente tramite tag, ad esempio se create due articoli che parlano entrambi di WordPress, ma uno parla di come scrivere un articolo e uno come procedere con l’installazione di nuovi temi, se abbiamo per esempio un blog che parla di tecnologia su internet, entrambi potremmo metterli nella categoria WordPress e mettere il primo articolo con tag “copywriting” ed il secondo con il tag “web design“.

In ogni caso sconsiglio vivamente di utilizzare i Tag. Cerca di farne a meno perchè non servono più per l’indicizzazione su Google (al contrario di quello che in molti ancora pensano), a meno che non si faccia un lavoro degno di un professionista della SEO, e comunque è meglio per l’utente muoversi solo all’interno delle categorie per non fare troppa confusione.

Immagine caratteristica (Featured Image), serve a selezionare un’immagine di copertina dell’articolo, visualizzata di fianco al titolo dell’articolo nell’elenco dei post (dipende sempre comunque dall’impostazione del tema scelto).

Tutorial WordPress Featured Image

Una volta controllate e settate tutte queste caratteristiche possiamo cliccare su Pubblica (nel caso volessimo pubblicare immediatamente) o impostare una data, come spiegato prima.

 

CONCLUSIONE

Può sembrare una procedura lunga e complessa, ma in realtà, una volta effettuati tutti gli step una prima volta, diverrà molto più automatico, e in 4 o 5 volte riuscirete a scrivere un articolo molto più velocemente, non essendo limitati da procedure che non conoscete o che facevate fatica a comprendere. Buon articolo a tutti!

Share Button

About author

David Carelse

Consulente di Web Marketing e Imprenditore su Internet. Specializzato nell’aiutare liberi professionisti a sfruttare internet per trovare nuovi clienti in modo costante.

Creatore del metodo Professionista VIP™

Correlati

/ Potresti trovare interessanti anche questi

raccogliere testimonianze - marketing per liberi professionisti

Come Raccogliere le Testimonianze dei Tuoi Clienti

Ho già parlato in questo articolo di quanto sia i...

Leggi tutto
camtasia

Tutorial: Come Registrare lo Schermo con Camtasia

Ho già parlato in questo articolo di quanto sia i...

Leggi tutto
Come installare google analytics in wordpress

WordPress Tutorial: Come Installare Google Analytics

Ho già parlato in questo articolo di quanto sia i...

Leggi tutto

There are 0 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *